spot_img
spot_img
venerdì, 9 Dicembre 2022

Juve, Paredes già ai saluti? Gazzetta: “Con l’esplosione di Fagioli e Miretti, e la crescita di Locatelli, l’argentino non è più una priorità”

Condividi

L’avventura di Leandro Paredes alla Juventus, potrebbe già essere ai titoli di cosa. È questo il sunto di quanto riferito da La Gazzetta dello Sport che scrive:

Paredes, ha avuto un impatto decisamente sotto le attese. Nei suoi primi mesi alla Juve ha faticato a lasciare la sua impronta sulla squadra. Poi ci si è messo anche il caso: quando la Juve ha iniziato a svoltare, lui si è infortunato, ed è stato anche che ha dato il via libera al rilancio di Locatelli davanti alla difesa e all’inserimento in pianta stabile da titolare di Fagioli”, si legge tra le colonne della Rosea.

I due italiani sono stati dei fattori nella scalata alla classifica della Juve nelle ultime settimane. E anche alla ripresa del campionato, a gennaio, se lo scenario dovesse restare quello attuale, è difficile pensare a una loro esclusione per far spazio a Paredes”.

La Gazza ricorda che “Leandro è in prestito con diritto di riscatto che può diventare obbligo (22,6 milioni la cifra pattuita) al raggiungimento di traguardi prefissati che, però, non sono di facile riuscita”.

A questo punto, “la Juve, nel caso, potrebbe sempre provare a negoziare un nuovo accordo con il Psg, ma sarebbe conveniente? Con l’esplosione di Fagioli e Miretti, la crescita di Locatelli e i tanti giovani centrocampisti in prestito altrove (Rovella, Ranocchia…), tenere questo Paredes potrebbe non essere più un’opzione”.

Ma non è tutto: “La Juve potrebbe trovarsi nel conto anche Zakaria e Arthur, per cui resta difficile pensare la permanenza in Premier”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie