spot_img
spot_img
venerdì, 9 Dicembre 2022

Convocazioni Italia, Mancini fa incetta di juventini: Choamati Bonucci, Gatti, Miretti, Fagioli e Chiesa

Condividi

Attraverso il sito della FIGC sono state rese note le convocazioni di Roberto Mancini per gli ultimi due test del 2022, della Nazionale Italiana contro Albania (16 novembre, ore 20.45 – Air Albania Stadium di Tirana) e Austria (20 novembre, ore 20.45 – Ernst Happel Stadion di Vienna).

“Amichevoli che offriranno l’occasione per preparare al meglio un 2023 che si preannuncia ricco di impegni: a marzo il via alle qualificazioni a UEFA EURO 2024, in programma in Germania, a giugno l’appuntamento con la Final Four di Nations League che vedrà gli Azzurri di scena nei Paesi Bassi e opposti a Croazia, Spagna e ai padroni di casa (sorteggio delle semifinali a gennaio)”.

Per questo motivo – si legge sul sito della FIGC “Il Ct Roberto Mancini ha convocato 31 calciatori, che si raduneranno domenica al Centro Tecnico Federale di Coverciano: prima chiamata per Simone Pafundi, attaccante dell’Udinese classe 2006, e per i centrocampisti della Juventus Nicolò Fagioli (classe 2001) e Fabio Miretti (classe 2003). Tutti e tre erano stati già convocati dal Ct in occasione degli stage dedicati ai calciatori di interesse nazionale. Torna a distanza di un anno dall’ultima convocazione Federico Chiesa, appena rientrato dal grave infortunio al legamento crociato del ginocchio sinistro accusato lo scorso gennaio”.

ALBANIA-ITALIA. Italia e Albania si sono affrontate finora solo 3 volte e il confronto diretto ha tra l’altro una tradizione recente: la prima gara tra le due Nazionali risale al 2014, amichevole a Genova vinta dagli Azzurri 1-0. Poi i due confronti per le qualificazioni al Mondiale 2018, con doppio successo per l’Italia a Palermo e Scutari (era l’800ª partita della Nazionale). In panchina per l’Albania ci sarà Edy Reja: per la 4ª volta in 4 incontri la Nazionale albanese sarà guidata da un tecnico italiano (2 volte De Biasi, 1 Panucci). In totale sarà il 18° confronto tra la Nazionale e un allenatore italiano (4 volte Trapattoni, unico a batterci, e Ghedin): bilancio di 14 vinte, 2 pari e 1 sconfitta. Sarà la prima volta della Nazionale a Tirana: nel 2017, nel primo confronto diretto in Albania, l’Italia giocò infatti a Scutari (0-1) per via della ristrutturazione dell’Air Albania Stadium.

AUSTRIA-ITALIA. Sono 38 i confronti tra Italia e Austria: 18 vittorie italiane, 8 pareggi e 12 successi austriaci, con un bilancio dei gol realizzati però negativo (51 a 57). La Nazionale italiana è riuscita a conquistare la sua prima vittoria solo nel 1931 a Milano dopo aver collezionato 4 pareggi e ben 6 sconfitte nei primi 10 confronti diretti. La tradizione sarebbe poi migliorata negli anni seguenti: dal 1962 a oggi, infatti, si contano 11 vittorie italiane e 3 pareggi, per un’imbattibilità che dura da 62 anni, ultimo ko nel dicembre 1960 a Napoli (1-2). L’ultimo confronto è l’ottavo di finale di Euro 2020, a Wembley, vinto 2-1 ai supplementari (in quell’occasione il gol austriaco ha chiuso un’imbattibilità che durava da 1.168 minuti). A Vienna sarà la 15ª uscita degli Azzurri: nei 14 precedenti (13 con gli austriaci e 1 con la Spagna a Euro 2008) bilancio di 5 vittorie, 3 pareggi e 6 ko (12/18 le reti). Gli Azzurri non prendono gol a Vienna da 3 gare (ultimo gol subìto nel 1970) e non perdono da 7 (ultimo ko nel 1958).

L’elenco dei convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Ivan Provedel (Lazio), Guglielmo Vicario (Empoli);
Difensori: Francesco Acerbi (Inter), Alessandro Bastoni (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Emerson Palmieri (West Ham), Federico Gatti (Juventus), Pasquale Mazzocchi (Salernitana), Giorgio Scalvini (Atalanta), Rafael Toloi (Atalanta);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Nicolò Fagioli (Juventus), Davide Frattesi (Sassuolo), Fabio Miretti (Juventus), Matteo Pessina (Monza), Samuele Ricci (Torino), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (Paris Saint Germain);
Attaccanti: Federico Chiesa (Juventus), Wilfried Gnonto (Leeds), Vincenzo Grifo (Friburgo), Simone Pafundi (Udinese), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Napoli), Gianluca Scamacca (West Ham), Nicolò Zaniolo (Roma).

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie