martedì, 4 Ottobre 2022

Delneri: “Allegri troverà le contromisure come nel 2015/16”

Condividi

Nel corso di un’intervista a TuttoJuve, Luigi Delneri, ex allenatore della Juventus nella stagione 2010/2011, ha parlato del delicato momento vissuto dai bianconeri. “Ma la Juve è sempre stata forte, sono sicuro che saprà rialzarsi da questo momento” ha commentato Delneri che in merito alle critiche piovute addosso ad Allegri ha aggiunto:

“È normale, quando i risultati non arrivano il primo ad essere messo sotto processo è l’allenatore. Massimiliano, però, non è alle prime armi e conosce molto bene l’ambiente. È pragmatico, vincente, in Europa ha fatto bene. Riuscirà a trovare delle contromisure adatte per superare alla grande questo periodo, un po’ come fece con quello scudetto vinto nel 2015/16“.

Ha poi ricordato: “Nessuno, dopo la sconfitta col Sassuolo, avrebbe scommesso su di lui. È riuscito a risalire la china con il lavoro e la continuità. Anche l’anno dopo, ad un certo punto, ci fu un momento in cui le cose non giravano bene. Ricordo che cambiò modulo e adattò Mandzukic a fare l’esterno, quella Juve si riprese e arrivò ad un passo dalla Champions League“.

Delneri ha continuato: “Nel calcio possono capitare questi momenti, la Juve è una squadra che in estate ha cambiato molto e non è ancora riuscita a trovare la giusta alchimia. Parecchi non mettono mai in risalto gli infortuni, ma non è semplice fare a meno di Pogba, Chiesa e molti altri giocatori in questo momento della stagione”.

“Finché la matematica non la condanna, la Juve è in corsa su tutti i fronti – ha osservato. Ho fiducia in Allegri, nel suo lavoro, nel fatto che ritroverà tutti i giocatori che ora sono infortunati e invertirà così la rotta. E in più sta lanciando dei giovani, questa è una cosa che non era mai successa nel recente passato”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie