martedì, 4 Ottobre 2022

Samp-Juve, la sentenza di Moggi: “Giù le mani da Vlahovic! La critica va fatta al centrocampo”

Condividi

Analisi cruda di Luciano Moggi, il giorno dopo la partita pareggiata dalla Juventus contro la Sampdoria a Marassi. Queste le parole dell’ex direttore generale della Juventus:

“Col Sassuolo è stato tutto semplice perché i neroverdi sono una squadra che lascia giocare…ieri hanno dimostrato un regresso di forma notevole, e questa sarebbe la migliore delle ipotesi”, le prime parole di Moggi attraverso le colonne di Libero.

“Sottolineiamo pure che ci sono gravi assenze a centrocampo, e se fai minuti e minuti di melina tra i difensori, Vlahovic non tocca palla; la conseguenza è che non si segna. L’ex Fiorentina non deve essere giudicato proprio perché non viene messo in condizioni di giocare. La critica va fatta al centrocampo”.

Per il resto Moggi elogia il mercato fatto dal Napoli:

“In questo momento il Napoli ha fatto i migliori acquisti. Kvaratskhelia già si conosceva, e Giuntoli lo ha preso prima di tutti. Individuare i bravi calciatori è consuetudine, riuscire a prenderli è per pochi. Lui e Osimhen non stanno facendo rimpiangere Mertens ed Insigne. Poi ci sono ancora da vedere, ma già li conosciamo, Simeone e Raspadori”.

L’unico punto interrogativo secondo Moggi è Kim: “sostituire il mammasantissima Koulibaly non è semplice, ed alla prima di campionato ha avuto qualche sbavatura. Già contro il Monza è andato meglio. Napoli regina del mercato in questo momento. Per me, la migliore squadra del campionato è l’Inter, subito seguita dal Napoli”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie