spot_img
spot_img
venerdì, 2 Dicembre 2022

Scudetto, il bluff di Adani: “In cima metto la Juve”

Condividi

L’ex terzino dell’Inter oggi opinionista Rai, Lele Adani attraverso le colonne de La Gazzetta dello Sport indica la squadra di Allegri come favorita numero uno per la vittoria scudetto:

In cima metto la Juve, per forza della rosa e per la voglia di riscatto. A Torino hanno fatto una squadra per vincere subito, non per costruire. Sono arrivati giocatori tra i 28 ed i 34 anni ,e un altro paio ne arriverà”.

Poi, “dietro all’Inter metto il Milan, che però ha insegnato a tutti come si lavora, con la coesione di tutte le componenti del club. La differenza è che l’anno scorso partiva per il quarto posto, mentre ora non può più nascondersi”.

L’ex opinionista Sky si sofferma sulla sua ex squadra: “l’Inter rispetto a Lecce mi è sembrata più in palla, anche se non è oltre il 65-70%. Un po’ perché è una squadra molto fisica e ci mette tempo ad entrare in forma, un po’ perché l’avversario non è praticamente mai uscito dalla propria metà campo e quando l’avversario rinuncia a giocare, è più difficile essere brillanti”.

Poi riferendosi alla vittoria dell’Inter sullo Spezia: “Credo che in ogni sfumatura e movimento venga confermata la crescita di Lautaro, ormai ad uno status totale. Lukaku invece credo debba smaltire un po’ di carichi e che non sia certo al top. Ma anche così è uno che sposta e procura 4-5 occasioni da gol solo con il peso e con il pensiero. Avrà anche sbagliato qualche stop e forzato un paio di palloni. Il primo gol lo procura Romelu, sul secondo gli vanno addosso in tre e si libera spazio per Calha, poi colpisce la traversa, potrebbe segnare se Dumfries gli toccasse quel pallone e proprio all’olandese prima aveva spalancato la porta. Può bastare?”, si chiede Lele Adani.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie