spot_img
spot_img
venerdì, 2 Dicembre 2022

Infortuni Juve, Allegri sbotta: “Sembra il gioco delle carte, ma ecco cosa vi spiego…”

Condividi

Conferenza stampa dell’allenatore Allegri in vista del match della Juventus contro la Sampdoria.

Allegri è andato subito al sodo e ha provato a spiegare il problema legato agli infortuni:Per quanto riguarda gli infortuni, quando succedono alla Juventus sembra che venga giù tutto. Sembra il gioco del castello di carte: Di Maria ha avuto un problema all’adduttore, starà fuori una settimana, dieci giorni, forse recupererà prima. Al menisco di Pogba non posso farci nulla, se a McKennie durante un’esercitazione esce una spalla non posso farci niente. Szczesny ha avuto un problema all’adduttore però risolvibile”.

E ancora: “Gli infortuni fanno parte della stagione, ma non sono allarmato. Abbiamo fatto un lavoro intenso, poi quest’anno ci si è messo anche il tanto caldo, abbiamo fatto partite importanti”.

L’allenatore bianconero ha poi annunciato la presenza in campo dal primo minuto di Rabiot e il ballottaggio tra Gatti e Rugani, candidati a sostituire l’infortunato Bonucci.

Preoccupato per l’attacco? “Tanto domani abbiamo la Sampdoria, non due partite. Quelli che abbiamo bastano. Poi abbiamo i centrocampisti: McKennie è un centrocampista offensivo, Cuadrado qualche gol lo fa, Kean. Magari segna Kostic domani… Conta con quanti giocatori andiamo ad attaccare l’area”.

Infine l’Inter: “L’ho vista ma non mi ha impressionato. Era forte l’anno scorso e si è rinforzata quest’anno. E’ favorita per lo Scudetto, ma noi dobbiamo pensare a noi stessi e mantenere l’umiltà che abbiamo. Dobbiamo recuperare un gap, per farlo servono cuore, sacrificio e passione”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie