spot_img
spot_img
martedì, 6 Dicembre 2022

Adani: “Colpito da Gatti. Finirà per giocare molte più partite di quante la maggioranza delle persone pensi”

Condividi

Lele Adani è tornato a parlare di Juve. E lo ha fatto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

In particolare l’opinionista Rai ha commentato l’acquisto di Federico Gatti, da parte del club bianconero:

Ho avuto la fortuna di vederlo dal vivo nell’esordio con la Nazionale contro l’Inghilterra a Wolverhampton poco tempo fa e mi ha davvero colpito. Non ha solo il fisico e la giusta cattiveria, che gli permette di aggredire con la giusta convinzione l’attaccante avversario alla ricerca dell’anticipo o per far sentire lui la pressione”, le parole in esordio di Adani.

“Gatti mi ha convinto anche nelle corse all’indietro, nel posizionamento, sia per scelte che per postura, e soprattutto mi ha sorpreso nell’uscita palla, particolare non di secondo piano per un difensore che ancora deve conoscere il calcio d’altissimo livello. È pulito, regolare”.

E ancora: “So che si discute molto della difesa della Juventus in ottica mercato e oggi è difficile immaginare quale sarà il pacchetto a disposizione di Allegri a settembre, ma posso sbilanciarmi nel dire che Gatti non solo ne farà parte, ma finirà per giocare molte più partite di quante la maggioranza delle persone pensi, a prescindere da chi arriverà o andrà via”.

Adani ha poi aggiunto: “Secondo me raggiungerà le venti presenze, che come prima stagione in bianconero non sarebbero affatto male. E occhio che questo ragazzo sa anche segnare eh: ti aggiunge tanta pericolosità sui calci di punizione e i corner con quella stazza e quella fame di chi salta in alto venendo dal basso”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie