domenica, 2 Ottobre 2022

Llorente difende Allegri: “Con la Juve ha fatto cose strepitose. Serve pazienza”

Condividi

L’ex attaccante bianconero Fernando Llorente ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha commentato la situazione della Juventus in una stagione ricca di incognite, nella quale la squadra di Allegri non è riuscita ad essere incisiva.

Max con la Juventus ha fatto cose strepitose – ha commentato Llorente -, i dirigenti lo hanno voluto per ricostruire ciò che negli ultimi anni si è perso. Quest’anno non è riuscito a sfondare, ma la società deve avere pazienza. Per tornare in vetta serve tempo: Allegri ha esperienza, conosce l’ambiente e sa come muoversi. Spero di rivedere la Juventus al top quanto prima”.

Lo spagnolo ha poi commentato l’arrivo in bianconero di Dusan Vlahovic: “Quando ci ho giocato contro era poco più che un ragazzino, eppure già si vedeva che aveva la qualità per diventare un top player. Deve continuare a lavorare sodo, il club ha investito tanto e ora aspetta che la fiducia sia ripagata. Superata la fase di ambientamento, potrà fare la differenza“.

Non può mancare un commento sull’addio di Paulo Dybala. “Certe cose nel calcio succedono – ha commentato Llorente -, a volte giocatori e club hanno idee diverse e preferiscono separarsi. Dopo sette stagioni, sarà strano vedere Paulo con un’altra maglia“. Quella dell’Inter? Ai tifosi bianconeri non farebbe piacere – ha commentato -, ma è giusto che un calciatore cerchi la soluzione migliore per sé: Dybalaè unnumero uno, deve trovare una squadra che gli permetta di dimostrarlo. Per quanto riguarda la Juventus, non credo che l’addio di un singolo possa fare la differenza. Ai miei tempi eravamo forti perché eravamo un gruppo compatto – ha ricordato Llorente. Negli ultimi anni, mi sembra sia mancato questo fattore”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie