venerdì, 20 Maggio 2022

Juve, tocco di mani di Rugani in piena area. Marelli alla moviola: “Ecco perché stavolta non è calcio di rigore”

Condividi

Daniele Rugani fa tremare la Juventus contro la Salernitana quando nel secondo tempo, il difensore bianconero (entrato al posto di Chiellini) tocca la palla di mano in piena area di rigore. Episodio da moviola per Luca Marelli.

L’ex fischietto comasco spiega perché l’arbitro Ayroldi, non ha assegnato il calcio di rigore. Ecco la spiegazione di Luca Marelli a DAZN:

«Tocco di mano evidente ma non è punibile perché è la cosiddetta auto-giocata. Tocco con la gamba prima e poi sul gomito, non è punibile con il rigore».

Precisa meglio il concetto Marelli: «Rugani senza essere pressato colpisce male il pallone con il braccio. Il difensore bianconero si calcia il pallone addosso e quindi da regolamento non è punibile con un intervento da parte dell’arbitro».

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie