lunedì, 4 Luglio 2022

Juve-Villarreal, Locatelli: “Dobbiamo essere affamati. Non possiamo sbagliare”

Condividi

La Juventus è attesa in campo mercoledì contro il Villarreal, nell’atteso match valido per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. La Juventus parte dall’1-1 dell’andata e punta battere in casa il Villarreal per qualificarsi ai quarti di finale della massima competizione europea.

Ad accompagnare in conferenza stampa il tecnico Massimiliano Allegri, il centrocampista Manuel Locatelli, che si è mostrato determinato nel voler portare a casa il risultato.

Dobbiamo avere più fame di vincere – ha commentato Locatelli -, speriamo di scendere in campo affamati e di portare a casa la vittoria. Sono una squadra forte, tecnica, sono insieme da anni e giocano bene a calcio. Sarà una bella partita, dovremo stare attenti nelle due fasi e non concedere tanti spazi. Abbiamo rivisto la gara d’andata, ci siamo detti tra noi cosa dobbiamo migliorare. L’atteggiamento sarà determinante, ci vuole personalità. Dobbiamo fare una gara importante, matura, ed essere determinati“.

Locatelli ha poi parlato del cambiamento della squadra nel corso delle settimane, testimoniato dai 15 risultati utili consecutivi. Ci siamo uniti come gruppo – ha commentato il centrocampista – si respira un’aria differente. Ci sono state difficoltà iniziali, ma ora il gruppo sta andando benissimo e siamo molto felici di questo. Sono felice di quanto stiamo facendo, dobbiamo continuare su questa strada. Il mister ci chiede di giocare, di avere un atteggiamento propositivo, di occupare gli spazi. Ci conosciamo meglio, siamo felici, dobbiamo continuare così”.

In merito al suo arrivo alla Juve, Locatelli ha commentato: Mi ha colpito la mentalità della società, che ti entra, dal primo giorno. O ti adatti, o non puoi stare alla Juve. Credo sia una mentalità unica“.

Locatelli ha poi concluso: “La musichetta della Champions è un qualcosa di diverso. Queste sono le partite belle da affrontare. Siamo la Juve: dobbiamo pensare a vincere ogni partita. Le responsabilità le hanno tutti. Dobbiamo sfruttare il pubblico, ci sosterrà e dobbiamo fare una partita dura, intelligente”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie