lunedì, 16 Maggio 2022

Arrivabene non fa sconti: offerti 6 rinnovi con un taglio agli ingaggi del 15%

Condividi

Paulo Dybala ma non solo. A specificarlo per bene è stato l’ad della Juventus, Maurizio Arrivabene, che sul tema rinnovi ha recentemente dichiarato: Non c’è solo Dybala ma anche Cuadrado, Perin, Bernardeschi, che è un campione europeo, e De Sciglio. A febbraio ci prendiamo il nostro tempo per sederci e parlare di tutti, compreso Dybala“.

In casa Juventus la parola d’ordine è contenere i costi per continuare a tenere la squadra competitiva, nonostante le difficoltà finanziarie. L’obiettivo – secondo TuttoSport – sarebbe quello di contenere il costo relativo agli stipendi del 15% entro la fine del prossimo mercato estivo.

L’indicazione è quello quindi di ridurre il monte ingaggi, che al lordo è di circa 170 milioni di euro. Con questa intenzione si discuteranno i rinnovi di Dybala, senza dubbio la trattativa più chiacchierata del periodo, e degli altri cinque bianconeri in scadenza: Bernardeschi, De Sciglio, Cuadrado, Pinsoglio e Perin.

Per tutti e 6 l’offerta è al ribasso, con un taglio di almeno il 15% rispetto all’attuale stipendio. Al lordo, Dybala dovrebbe passare da 13,5 milioni di euro all’anno a 11,4, Cuadrado da 9,2 a 7,8, Bernardeschi da 7,4 a 6,2, De Sciglio da 5,5 a 4,6, Perin da 4,2 a 3,5, Pinsoglio da 0,5 a 0,4. Per un risparmio totale di oltre 6 milioni di euro lordi. A febbraio si capirà se la dirigenza riuscirà a centrare l’obiettivo.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie