venerdì, 28 Gennaio 2022

Retroscena Morata: Allegri vuole Suarez per sostituire Alvaro

Condividi

Morata sarà destinato a restare alla Juventus. Almeno fino a quando la società non avrà trovato il centravanti ideale per il tipo di gioco proposto da Allegri.

E proprio l’allenatore bianconero – stando a quanto riferito dal Corriere dello Sport – avrebbe posto il veto sulla cessione del canterano al Barcellona.

La cessione di Morata è dunque bloccata per almeno una settimana, almeno sino agli impegni contro Napoli e Roma in campionato tra il 6 e il 9 gennaio e la finale di Supercoppa Italiana contro l’Inter di mercoledì 12.

Poi, forse ci potrà essere sarà il via libera, ma solo una volta che a Torino sarà arrivato un nuovo bomber (Icardi o Scamacca).

Ma c’è un retroscena che è venuto a galla in queste ore:

Il tecnico per rinunciare a Morata “vuole un centravanti vero, forte e abituato a vincere, subito pronto. L’uomo giusto ci sarebbe anche stato secondo Allegri, c’è un giocatore che avrebbe messo tutti d’accordo: è Luis Suarez“, si legge sulle colonne del CdS.

Ma questa volta il Pistolero “ha detto no, un anno o poco più dopo quel sì spazzato via dallo status di extracomunitario” che ha dato il via all’esame farsa presso l’Università degli Stranieri di Perugia con tutte le scorie del caso.

Suarez sarebbe stato perfetto per Allegri e la sua Juve da ogni punto di vista: tecnico, tattico, di mentalità. La sua avventura all’Atletico Madrid si avvicina ai titoli di coda, un accordo per sei mesi sarebbe stato anche possibile da trovare, ma oramai il treno è passato.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie