domenica, 16 Gennaio 2022

Franco Ordine su Arrivabene: “Ci voleva un signore proveniente da un altro sport per segnalare l’ipocrisia dei calciatori!”

Condividi

Interrogato sul rinnovo del numero 10 Paulo Dybala, l’amministratore delegato dei bianconeri Maurizio Arrivabene ai microfoni di DAZN ha colto l’occasione per lanciare un messaggio forte e chiaro, dopo le ultime dichiarazioni dell’agente Mino Raiola, che nei giorni scorsi aveva paventato un addio in estate di Matthijs de Ligt.

Messaggio sferzante e inequivocabile: “Sono abituato a parlare generalmente molto, molto chiaro. È facile parlare di attaccamento alla maglia, ma è più difficile dimostrarlo. Alcuni sono più attaccati al proprio procuratore che non alla maglia“.

Ad applaudire alle parole di Arrivabene, che non le ha mandate a dire a Dybala e de Ligt, il giornalista del quotidiano il Giornale Franco Ordine che su Twitter ha commentato:

Arrivabene appena entrato nel calcio ha subito scoperto uno dei suoi difetti capitali: ”i calciatori sono più attaccati ai loro agenti che alla maglia!”. Ci voleva un signore proveniente da un altro sport per segnalare l’ipocrisia dei calciatori!”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie