domenica, 16 Gennaio 2022

Allegri:” Ho detto ai ragazzi che la Juventus in questi anni ci ha dato tanto ed ora è arrivato il momento di restituire”

Condividi

È un Max Allegri sollevato quello che si presenta ai microfoni di Dazn. Queste le sue parole dopo la vittoria della Juve sulla Salernitana:

Credo che i ragazzi abbiano fatto una buona prestazione, non è facile contro la Salernitana qui, nella ripresa abbiamo rischiato, due tre cross sono passati in area. Il momento è di pressione, abbiamo perso con l’Atalanta dopo una buona partita”.

“Chiellini ha detto una cosa giusta. Abbiamo parlato con la squadra. La Juve ci ha dato tanto, ora dobbiamo dare noi alla Juventus, un senso di responsabilità giusto. Cercare di fare un risultato, con le medio-piccole abbiamo sempre fallito”.

E ancora, ha aggiunto Allegri: “ Sono contento perché Morata non era contento per il gol, ma perché poteva farne di più. Lo stesso Dybala. Stasera c’era un vecchio a sostenere, Chiellini, ma poi tanti giovani. La squadra era giovincella, in questi momenti può anche subire una squadra così, invece siamo stati bravi. E’ stata una bella vittoria, siamo a 24 punti. Il campionato al momento siamo in ritardo, abbiamo perso 11 punti nelle 4 partite”.

Allegri ribadisce: “Oggi ho parlato a livello mentale. Cosa ho detto? Le parole che ha detto Chiellini, dette ai ragazzi. Dobbiamo dare ora noi alla Juventus. Dare vittorie che fanno stare meglio tutti”.

Sulla presenza della società: “Non è cambiato niente, la società ha grande presenza. Ha parlato il presidente, ha parlato Elkann anche oggi. Dobbiamo fare il massimo in campo. Ciò che è successo in questi due anni via, non voglio saperlo”.

“Se manca Marotta? C’è il presidente che è il riferimento numero uno. Arrivabene è presente, Cherubini lo conosco da 30 anni, è equilibrato e bravo. Le persone passano, il dna della Juventus deve rimanere e rimarrà. Ci sono momenti in cui vinci di più e vinci di meno. Va accettato come una sfida, io l’ho accettata e l’ho fatto con serenità, conscio delle difficoltà”.

“La Juve ha vinto per 9 anni, bisogna ottenere il massimo. Sappiamo che siamo in ritardo in campionato, c’è da essere responsabili per la Juventus e cercare di ottenere il massimo. Credo che con lo stop della Champions troveremo altre certezze, c’è un po’ da lavorare”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie