venerdì, 3 Dicembre 2021

Il River blinda Alvarez: “Non è ancora arrivato il momento di dirgli addio”

Condividi

Il centravanti classe 2000 del River Plate e della Nazionale argentina, Julian Alvarez, sembra aver fatto breccia nel cuore della Juventus, che ha inviato i suoi osservatori per monitorare il giocatore e capire le richieste del club sudamericano per la cessione del suo cartellino.

Juventus, ma non solo. Sono infatti diversi i club europei che hanno puntato il giovane centravanti argentino, tra i quali anche le italiane Milan, Inter e Fiorentina, che vorrebbero accaparrarsi Alvarez, che vanta numeri di tutto rispetto: 15 reti nelle ultime 16 partite giocate, di cui 11 nelle ultime 7.

Il River Plate sta trattando il rinnovo del contratto di Alvarez, attualmente in scadenza nel dicembre del 2022, e starebbe tentando di prolungarlo di qualche anno, mantenendo la clausola rescissoria da 20 milioni di euro, che diventerebbero 25 però se la cessione si perfezionasse negli ultimi giorni di mercato.

A parlare del futuro del gioiellino argentino è il vicepresidente del River Plate, Jorge Brito, al quotidiano argentino Olé: “Ora che il suo procuratore è tornato dall’Inghilterra l’obiettivo è parlarci per raggiungere un accordo e far sì che Julian possa rimanere. Alvarez è giovane, è cresciuto molto, il mondo parla di lui e il prossimo anno c’è un Mondiale. Secondo noi non è ancora arrivato il momento di dirgli addio. Parliamo con il suo agente, abbiamo un rapporto umano e affettivo con i calciatori, non li coinvolgiamo in queste questioni. In Argentina un giocatore del genere non si vede da tempo“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie