venerdì, 3 Dicembre 2021

De Ligt domina Juve-Fiorentina: “I 3 punti sono l’unica cosa che conta adesso”

Condividi

Dopo due sconfitte consecutive in campionato, la Juventus di Allegri torna a vincere e lo fa contro la Fiorentina, battuta 1-0.

Una sfida che non ha visto in campo i due pilastri della difesa Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, ma che ha dato prova di maturità da parte del giovane Matthijs de Ligt, per l’occasione in formato gigante. L’olandese ha guidato la difesa con personalità e classe, anche con un dominio fisico proprio quando serviva di più, contro l’attaccante dei viola Dusan Vlahovic.

A commentare la vittoria dei bianconeri, proprio Matthijs de Ligt ai microfoni di JTV.

“Oggi è stata una partita dura, siamo molto contenti di aver vinto questa partita, è stato molto importante. Non abbiamo fatto una partita molto bella tecnicamente, ma penso che la mentalità sia stata la cosa molto più importante oggi” ha commentato l’olandese.

Sul duello contro il serbo Vlahovic, de Ligt ha commentato: “Un giocatore come Vlahovic è molto forte, è molto difficile affrontarlo da solo, hai bisogno dell’aiuto dei compagni. Alla fine è importante non avere paura di un giocatore così così imponente. Hai bisogno di fare dei duelli, hai bisogno di attaccare forte, e penso che oggi questa sia stata la chiave. Sono contento perché era fondamentale neutralizzare un attaccante così forte“.

Il giovane difensore ha fatto poi un bilancio dell’ultima settimana, caratterizzata dal ritiro disposto da mister Allegri: Abbiamo vinto due volte, penso che questa sia la cosa migliore, penso che questi siano i risultati di questo ritiro. Io preferisco stare a casa ovviamente, ma quando il mister lo ha chiesto, ho pensato che bisognasse rispettare le regole italiane per fare meglio con la squadra. Alla fine abbiamo vinto due volte, bisogna migliorare tantissimo, ma i 3 punti sono l’unica cosa che conta adesso“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie