lunedì, 6 Dicembre 2021

Bucchioni: “La Juve ha ritrovato la vittoria, ma la Fiorentina è molto più squadra dello Zenit”

Condividi

La Juventus giocherà domani contro la Fiorentina una sfida importante, forse decisiva per il suo cammino in campionato. Un treno da non perdere per gli uomini di Allegri che si ritroveranno davanti una Fiorentina “molto più squadra dello Zenit”, come dichiarato da Enzo Bucchioni nel suo editoriale per Firenzeviola.it.

“In Champions la Juventusha ritrovato la vittoria e la determinazione oltre al rinato Dybala, ma la Fiorentina è molto più squadra dello Zenit. Ci aspettiamo una grande partita, i viola quest’anno hanno gioco e personalità, non hanno paura di nessuno e lo dimostrano sempre” ha commentato Bucchioni.

“È questa la nuova mentalità e lo Stadium è un altro bel test per vedere se la crescita continua, se le grandi sono davvero più vicine come dice la classifica. La Juventus è addirittura sotto, ma la Fiorentina non farà l’errore di pensare che i bianconeri possano ancora essere quelli visti con il Verona o con il Sassuolo“.

In merito alla situazione dell’attaccante serbo Dusan Vlahovic, Bucchioni ha commentato:

“La Fiorentina è sempre convinta che il gruppo di intermediari che gestisce il ragazzo abbia già da diverso tempo un accordo con la Juventus, ma è impossibile dimostrarlo. Ovvio. Non crediamo che l’idea sia quella di aspettare la scadenza del 2023 per liberarsi a zero, nel caso la reazione di Commisso potrebbe essere molto dura. L’unico modo è cercare di chiudere l’eventuale cessione e aspettare la reazione del giocatore al quale spetta l’ultima parola. Fino ad oggi Vlahovic è stato un professionista esemplare, in campo ha sempre dato tutto, nessuno immagina che possa diventare un caso e questo non è poco. Ma ormai i giocatori sono abituati, Donnarumma ha dato il massimo per il Milan fino all’ultimo giorno, quando già sapeva che sarebbe andato via”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie