lunedì, 6 Dicembre 2021

Dybala: “Grandissima partita. Ora testa a Londra, per arrivare primi”

Condividi

La reazione era attesa e non ha tradito le aspettative. La Juventus batte lo Zenit San Pietroburgo per 4-2 e si qualifica agli ottavi di Champions League con due turni d’anticipo.

Ottima serata per il capitano Paulo Dybala, trascinatore della squadra e autore di una doppietta. Raggiunge quota 106 nella classifica marcatori, supera Michel Platini e si garantisce un pezzo di storia, festeggiato sdraiandosi sul fianco, con la mano a sorreggere la testa, proprio come fece Le Roi nel 1985.

“Un idolo per me” ha commentato il numero 10 bianconero nel post partita ai microfoni di SportMediaset. “Un idolo per il calcio, per quello che ha fatto dentro il campo, soprattutto qua alla Juve. Volevo farlo quando lo avevo raggiunto contro l’Inter, ma non era il momento. L’ho fatto oggi, spero che lui lo possa vedere“.

Dybala ha poi commentato la bella vittoria: “Abbiamo fatto una grandissima partita. Dopo il pareggio abbiamo cercato un po’ più di equilibrio, di stare più alti, di non retrocedere tanto, perché altrimenti sei costretto a difendere vicino alla porta e puoi prendere gol in qualsiasi momento. Nel secondo tempo abbiamo giocato con molta pazienza, da grande squadra e il risultato è arrivato“.

“Speriamo di continuare così, oggi abbiamo raggiunto il primo obiettivo, però sappiamo che ancora dobbiamo andare a Londra e cercare il risultato per arrivare primi ha concluso.

Ai microfoni di Sky ha poi aggiunto: “Nella classifica dei gol in Champions raggiungerò Del Piero? Devo prendere il motorino…” ha commentato sorridendo. “Non lo so, non so se mi sta ascoltando gli mando un forte abbraccio, lui è un idolo per me, ho la fortuna di parlare spesso con lui, spero di poterlo raggiungere ma non è per niente facile”.

Ha poi concluso: “Oggi nella fase offensiva siamo stati bravi, potevamo fare qualche gol in più, ma 4 penso vadano bene“.

Sui social ha poi festeggiato così:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Paulo Dybala (@paulodybala)

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie