mercoledì, 27 Ottobre 2021

Ronaldo il Fenomeno: “Ecco perchè la Superlega non è una cattiva idea”

Condividi

Il progetto della Superlega trova clamorosamente un sostenitore d’eccellenza.

Si tratta di Ronaldo il Fenomeno, oggi presidente del Valladolid, club che milita nella Serie B spagnola.

L’ex talento brasiliano, in una intervista a The Athletic ha detto appunto la sua sulla Superlega:

“Come presidente di una squadra di calcio spagnola non vorrei che la Liga perdesse potere e influenza. Sono e resto convinto che la forza del calcio sia nelle competizioni nazionali”.

Ma, “ogni singolo campionato attrae centinaia di migliaia di tifosi pronti anche a rinunciare a qualcosa pur di acquistare l’abbonamento. A certi livelli, la squadra è come la famiglia”.

Quindi – spiega il Fenomeno –  non credo che la Superlega possa intaccare questo sentimento, che riguarda soprattutto i club medio piccoli. Alla fine, le squadre che disputano le coppe europee sono sempre quelle ed è il momento che le persone capiscano che il calcio è ormai una industria di intrattenimento”.

Dunque Ronaldo sostiene il progetto, debitamente aggiustato:

In sé, la Superlega non è un qualcosa di sbagliato. Né una pessima idea. In Inghilterra hanno protestato anche perché a mio avviso c’è stata un po’ di improvvisazione nello spiegare e proporre il progetto ma oltre ai tifosi, ci sono anche semplici appassionati che vogliono assistere a partite di calcio di alto livello”.

Ronaldo spiega inoltre come agli amanti del calcio “piacerebbe l’idea di assistere a un City – Real Madrid senza dover attendere un quarto di finale o una semifinale. Certamente, prima di realizzare questo progetto che ha comunque del potenziale, i club devono incontrarsi per migliorare il prodotto”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie