Il grido disperato di De Laurentiis. Vuole la Superlega. Moggi: “Lui dov’era quando Agnelli, Laporta e Perez rappresentavano il progetto?”

1300

Luciano Moggi, ex dg della Juventus, ha commentato le parole di Aurelio De Laurentiis che ha lanciato l’allarme sui problemi economici dei club e la contestuale proposta di una Superlega rivisitata.

“De Laurentiis ha tenuto fino ad oggi il capo sotto il cuscino”, le prime parole di Moggi ai microfoni di Radio Bianconera.

Certo che Champions ed Europa League non generano risorse sufficienti. Ma quando Agnelli, Laporta e Perez rappresentavano il progetto, lui dov’era?”, si chiede Moggi dopo aver sentito le parole del presidente del Napoli che al ‘Daily Mail’ ha detto che “la Champions e l’Europa League non generano entrate sufficienti per i club per giustificare la partecipazione. Per essere competitivi, hai bisogno di avere più giocatori di alto livello. Questo significa che devi spendere di più, ma i premi in denaro delle competizioni europee non ne tiene conto”.

Ecco perché i club hanno bisogno di parlare tra loro per creare un torneo più moderno e che sia redditizio per tutti i partecipanti”, ha proseguito.

La proposta di De Laurentiis è quella di “ridurre il numero di partite riducendo le dimensioni delle migliori divisioni in tutta Europa”.

Inoltre, ADL propone di creare “un campionato europeo con un sistema di ingresso democratico, basato su ciò che le squadre ottengono nelle loro competizioni nazionali”.