McKennie in bilico: non graditi dalla Juve alcuni comportamenti extra campo

616

In questi ultimi giorni di mercato sono diverse le voci che si rincorrono su Weston McKennie dato lontano da Torino, a fronte di una cifra importante.

Non incedibile per la Juve, il centrocampista americano è corteggiato da diversi club della Premier: Everton, Tottenham ed Aston Villa, come riportato da la Gazzetta dello Sport. Il quotidiano sportivo aggiunge però anche un altro dettaglio che parrebbe avvalorare la tesi di un possibile addio del giovane statunitense, dopo solo una stagione in bianconero.

Secondo la Gazzetta, infatti, dietro una possibile partenza di McKennie non ci sarebbero solo motivi di natura economica e tecnica, ma anche qualche episodio di cui il giovane centrocampista si sarebbe reso protagonista. Episodi che non sarebbero stati graditi dalla società bianconera e allo stesso Massimiliano Allegri che si aspetta massima disciplina dai suoi, a partire dall’alimentazione e alla forma fisica per il quale McKennie nella scorsa stagione era stato ripreso anche da Andrea Pirlo. Non è stata inoltre dimenticata la festa organizzata da McKennie in pieno lockdown che unita a dei recenti video con gli amici, non hanno certamente messo in buona luce il giovane centrocampista.