Varriale punge Ronaldo, ma per lui finisce male. Il collega Mazzocchi: “Godere delle sconfitte altrui è uno dei sentimenti più meschini del calcio”

2338

Euro 2020 da ora in avanti farà a meno di Cristiano Ronaldo eliminato con la sua nazionale agli ottavi di finale contro il Belgio.

Visto che CR7 è un giocatore della Juventus, il giornalista di Rai Sport Enrico Varriale è stato prontissimo ad infierire sul campione portoghese con questo Tweet:

“L’annus horribilis di Cristiano si chiude con l’eliminazione dei campioni d’Europa del Portogallo. Lo juventino gioca una gara deludente. Passa, con un pizzico di fortuna, il Belgio che affronterà a Monaco l’Italia forse senza De Bruyne e Hazard usciti acciaccati”, ha scritto il vicedirettore di Rai Sport.

Per il giornalista napoletano però finisce male. Arriva immediata la risposta, del suo collega Marco Mazzocchi:

“L’ho scritto spesso: Godere delle sconfitte altrui è uno dei sentimenti più meschini del calcio. E se a godere del ko di CR7 sono giornalisti, raschiamo il fondo. Parlo di un campione che rimpiangeremo quando smetterà. Da giornalista, un piacere raccontarlo. Un disonore gufarlo”, ha ribadito il giornalista Rai.