SuperLega, Mario Sconcerti: “Alla fine non ci saranno squalifiche ma solo multe”

873

Il giornalista Mario Sconcerti ha dissipato ogni dubbio in merito a quelle che saranno le sanzioni dell’Uefa nei confronti di Juve, Real e Barcellona, in merito all’affare SuperLega.

Agnelli adesso deve rientrare dentro i confini. La cosa insopportabile della Superlega era lo strapotere di queste società, che decidevano tutto loro. Altra cosa è il problema del denaro nel calcio europeo. Ma che è un problema del mondo e non solo del calcio”, ha detto il direttore a TMW Radio, durante il consueto appuntamento “Maracanà”.

Mi sembra un tentativo di cambiare le carte in tavola. Nessuno esclude che il calcio non abbia problemi, ma i debiti c’erano anche prima della pandemia”, ha spiegato ancora Mario Sconcerti.

“Cosa accadrà? Non credo che si arriverà a una squalifica ma a multe sostanziose. Credo che sia nell’interesse di tutti rimanere insieme”, la sentenza di Sconcerti.