Juve, Real e Barcellona fuori dalla Champions? Dalla Spagna sicuri: “È un bluff di Ceferin”

1032

Le minacce della UEFA e del suo presidente Alexander Ceferin di punire i fondatori della Superlega ovvero Real Madrid, Barcellona e Juventus, con la mancata partecipazione alla prossima Champions League, non sembrano particolarmente efficaci.

Stando a quanto riferito dal quotidiano sportivo spagnolo AS, il Real Madrid e le altre due big “indagate” dalla Uefa (Barca e Juve) sono convinte che alla fine non si arriverà alla esclusione dalle coppe ma che anzi, quello di Ceferin sia un vero e proprio bluff.

Al massimo, Real, Juve e Barcellona potrebbero incorrere in una multa fino a 100 milioni di euro.

L’articolo di AS è stato pubblicato dopo che nella giornata di martedì la Uefa aveva aperto ufficialmente un procedimento contro Real Madrid, Barcellona e Juventus, le tre ribelli che non hanno ancora rinnegato l’idea della Super League.

“A seguito di un’indagine condotta dall’Uefa Ethics and Disciplinary Inspectors in relazione al progetto della cosiddetta Super League, sono stati aperti procedimenti disciplinari contro il Real Madrid, il Barcellona e la Juventus per una potenziale violazione del quadro giuridico dell’Uefa. Ulteriori informazioni saranno rese disponibili a tempo debito”, recitava il comunicato di Ceferin.