Dagospia: “Agnelli destinato a lasciare, e con lui possono svuotare l’ufficio anche Paratici, e Nedved”

946

Nuova indiscrezione di Dagospia sugli scenari futuri della Juventus.

Secondo il quotidiano online diretto da Roberto D’Agostino, tra i cugini John e Andrea ci sarebbero diversi attriti:

“John Elkann rivolge lo sguardo anche alla Continassa, in casa Juventus. Il primo argomento di scontro con il cugino Andrea Agnelli è la permanenza di Pirlo: Yaki lo vuole silurare, Andrea prova a difenderlo (avendolo scelto personalmente ed essendo suo grande amico). Le chance dell’ex centrocampista di restare in sella sono molto basse: per la successione in pole Simone Inzaghi e Max Allegri”, rivela Dagospia.

Altro argomento caldissimo in casa Juve, e quello legato alla situazione economica: “L’obiettivo del nuovo corso sarà risanare i conti, poi si penserà ai risultati”.

Ecco perché “Cristiano Ronaldo dirà addio alla Juventus: trovato l’accordo per la chiusura anticipata del contratto che pesa sulle casse per 31 milioni netti l’anno. E ci sono altri sei giocatori che hanno preparato la valigia…”, rivela ancora Dagospia.

Inoltre stando sempre a quanto riferisce il sito di gossip e notizie “Si infittiscono anche le voci sul futuro cambio di dirigenza”.

Nel dettaglio Andrea Agnelli è destinato (non subito) a lasciare il testimone: al suo posto, come presidente, arriverà il cugino Alessandro Nasi, compagno di Alena Seredova (chissà che non sia stata questa la ragione a spingere Gigi Buffon a salutare i bianconeri: ritrovarsi la ex come “presidentessa” sarebbe stato piuttosto sgradevole…)”.

“Con l’uscita di Agnelli, possono svuotare l’ufficio anche il direttore dell’area tecnica, Paratici, e il vicepresidente Pavel Nedved. Con Nasi presidente arriverà un Amministratore delegato che nessuno si aspetta…”, conclude Dagospia.