Chiellini: “Chiudiamo in positivo con due coppe e la Champions. Contenti anche per il Mister”

500

Missione compiuta per la Juventus che dopo la vittoria contro il Bologna per 4-1, centra l’obiettivo Champions nell’ultima giornata di campionato.

Una vittoria che ha portato i bianconeri ad esultare solo dopo l’esito arrivato dagli altri campi, e in particolare dopo il triplice fischio che ha sancito il pareggio 1-1 del Napoli contro il Verona. I bianconeri sono volati in campo per abbracciarsi e festeggiare un traguardo sofferto e quasi insperato.

A parlare dell’importante risultato ottenuto dai bianconeri, il capitano Giorgio Chiellini ai microfoni di DAZN:

“Non avevamo niente da perdere, dovevamo solo vincere, ha commentato Chiellini, che ha poi aggiunto: “Non avevamo la pressione di avere il pallino in mano noi. La sconfitta con il Milan ci ha fatto scattare qualcosa dentro. Ora tiriamo un sospiro di sollievo. Dipendevamo dagli altri ma abbiamo vinto due coppe e la Champions ci garantisce di fare la competizione che sentiamo nostra. Oggi ci giocavamo due stagioni. È giusto festeggiare perché 10 giorni fa ci sembrava impossibile. Siamo contenti anche per il Mister, per chi ha giocato con lui è ancora più bello”.

Chiellini ha poi ammesso: “Se avessimo avuto questa continuità non saremmo stati qui a sperare nel pareggio di Milan o Napoli. L’Inter ha meritato lo scudetto. Noi chiudiamo in positivo con due coppe e la Champions“.

In merito al suo futuro, Chiellini non si è sbilanciato: “Ora è impossibile parlarne. Io sono felice, non ho da dimostrare nulla. Ultima partita? Se è stata ultima, almeno mi rimarrà un bel ricordo, se ce ne saranno altre, meglio ancora. Ora mi riposo due giorni e poi mi aspetta un mese e mezzo con la Nazionale“.