Pirlo: “Se mi trovassi al posto di Agnelli, confermerei Andrea Pirlo alla Juventus”

1102

Fa festa Andrea Pirlo, dopo la miracolosa conquista di un posto in Champions League. Ecco le parole dell’allenatore bianconero ai microfoni di Dazn:

Per me era importante finire bene il lavoro iniziato questa estate, vincendo la Coppa Italia e portando la squadra in Champions, che era un obiettivo importantissimo, quindi le parole le lasciamo a chi dovrà decidere il futuro. Io mi sono sempre impegnato al 100%, cercando di fare il massimo per la squadra, questo poi è il risultato finale”.

Su Dybala? “E’ normale che un giocatore come lui cambi il livello di ogni squadra, purtroppo non l’abbiamo mai avuto a disposizione, inizialmente per un infortunio che si portava dietro dalla stagione scorsa, poi ha avuto un’infezione, ha continuato poi con un problema al ginocchio, quindi anche quando è rientrato non era al 100%, non si era allenato con continuità, doveva prendere minutaggio, poi le caratteristiche, le sue capacità, le conosciamo tutti, lo ha dimostrato questa sera, lo ha dimostrato anche nelle partite che ha giocato, quindi è normale che ci sia mancato. Adesso vedremo cosa ci aspetterà in futuro”.

Ancora sul futuro: “Mi immagino una Juve più forte, una Juve consapevole delle sue capacità, perchè abbiamo una squadra forte”.

E ancora: “Non lo sanno neanche loro la forza che hanno, lo stesso Rabiot che ha fatto un finale di stagione straordinario, ma non solo: finalmente si è tolto di dosso tutte le incertezze che aveva in precedenza, ha dimostrato di essere un centrocampista unico a livello mondialeper forza fisica, per tecnica, un campione. poi conoscendo tutti i giocatori meglio sono riuscito a metterli nelle condizioni di rendere al 100%”.

Infine Pirlo ribadisce: “Fossi in Andrea Agnelli, confermerei Andrea Pirlo”