Valeri arbitra Bologna-Juve, scoppia la polemica sui social

1699

“Sono sicuro che contro la Juve ci manderanno un arbitro come si deve, questo è sicuro. Ultimamente abbiamo avuto un po’ di esordienti e hanno fatto danni. Di sicuro metteranno un arbitro giusto, tra Valeri, Giacomelli, di questo sono sicuro, ci posso scommettere”.

Queste le parole di Sinisa Mihajlovic a seguito della partita Verona-Bologna, rivelatesi profetiche alla luce delle designazioni arbitrali per la sfida Bologna-Juventus di domenica prossima. A dirigere la gara sarà infatti l’arbitro Paolo Valeri, con Piero Giacomelli addetto al VAR.

Una designazione che ha creato grandi polemiche sui social, a causa delle parole dell’allenatore del Bologna, ma anche perché Valeri era addetto al VAR nella finale di Coppa Italia Atalanta-Juventus. Una scelta che ha scatenato gli antijuventini che sui social hanno gridato al complotto, per la presenza in campo di Valeri accusato di essere filo juventino: Valeri a Bologna-Juve è una porcheria. Roba da Calciopoli, quando al rimborso spese ci pensava Moggi“, “Le stanno provando tutte! Sorteggi pilotati!”.

Tra i numerosi i commenti, c’è anche chi difende la designazione arbitrale: “E Valeri no, Giacomelli no… Se avessero designato La Penna o Guida o Irrati avreste gridato allo scandalo ugualmente”, e c’è chi chiarisce le parole di Mihajlovic: “Intendeva dire che le partite del Bologna sono ritenute poco importanti e gli mandano arbitri esordienti, mentre contro la Juve, che è una partita importante, ne manderanno uno esperto. È abbastanza chiaro quello che dice!”.