Sconcerti: “La Juventus con due inserimenti è pronta per competere”

55

Ai microfoni di Stadio Aperto in onda su TMW Radio, il giornalista Mario Sconcerti ha commentato la situazione della Juventus di Andrea Pirlo, concentrata fino all’ultimo sulla corsa al piazzamento in Champions League.

Un verdetto che arriverà domenica prossima, in occasione dell’ultimo turno di campionato e che deciderà anche il futuro di Andrea Pirlo.

“Se la Juve raggiunge la Champions, non credo cambierà nulla, ci sono stati comunque tanti errori, nonostante sia stata una stagione-trappola per Pirlo. C’è una squadra da aggiornare, ma senza nemmeno bisogno di tanto, con due inserimenti è pronta per competere, ha commentato Sconcerti che ha poi aggiunto:

“Certamente c’è bisogno di un regista, uno vero, sveglio o è inutile avere anche Bentancur e Rabiot. Poi dovranno recuperare Dybala e far sì che Chiesa e Kulusevski crescano. Alla fine Chiesa ha fatto il solito campionato da saliscendi, di reti ne ha segnate 8, 2 in meno dello scorso anno. Non basta, non va bene, non hai dimostrato niente, sei qualcosa di inespresso in una squadra che cercava te e Kulusevski. Questi però dovevano essere valore aggiunto, gli errori nell’impostazione derivano dalla fragilità e dalla discontinuità di Morata e dalla mancanza di un regista“.