L’ex arbitro Marelli stronca Calvarese e Irrati: “De Ligt non ha fatto nulla e seconda ammonizione a Bentancur non ha senso. Giusto annullare gol all’Inter”

4336

Quella di Calvarese e Irrati è stata un autentica crociata contro la Juventus nella gara comunque vinta dai bianconri contro l’Inter.

A testimoniare il pessimo operato dell’arbitro e del Var ci ha pensato l’ex fischietto bergamasco Luca Marelli che sul suo canale youtube, è impietoso nei confronti di Calvarese e Irrati

Si parte con il minuto 21′ “c’è un contatto in area, Calvarese era in perfetta posizione per vedere tutto e decide di lasciar perdere sulla trattenuta di Darmian su Chiellini. Il Var lo richiama ma vediamo che all’inizio Chiellini trattiene Darmian”.

Questo non è un chiaro ed evidente errore, di trattenute in area ce ne sono una marea, è solo uno dei tanti contrasti che si verificano su calci da fermo. Il Var non doveva intervenire, non è episodio da Var”.

Al 32′ il contatto tra De Ligt e Lautaro: De Ligt non ha fatto nulla, è un contatto di gioco, non è un chiaro ed evidente errore, non c’è nulla. Doveva esserci un silent-check e basta, poi è chiaro che se l’arbitro viene chiamato al monitor si chiede: è regolare o no? Anche stavolta Irrati è andato ben oltre il protocollo”.

Ma non è finita. Spiega Marelli che al 54′ fallo di Bentancur su Lukaku, l’ammonizione può esserci per imprudenza o spa. Imprudenza non c’è e spa neanche perché è prevista se il giocatore fermato irregolarmente sta entrando in area, qui siamo a 12-13 metri dall’area. E’ solo un fallo da fischiare e basta. Si dirà che Perisic era libero sulla fascia ma non basta a definire questa una spa”.

Prosegue Marelli: “La seconda ammonizione non ha senso ma non solo: Calvarese non fischia niente, viene richiamato da qualcuno – credo dal IV uomo o dall’assistente che è fermo – poi fischia il fallo ma non ha il cartellino in mano. A un certo punto lo estrae e ammonisce il giocatore”.

All’82’ un altro contrasto, giocatore della Juve che si aiuta col braccio sinistro con Lukaku e l’azione si conclude con l’autorete di Chiellini. L’arbitro fischia e annulla il gol dell’Inter. Ci sta, invece ancora una volta interviene il Var forzando il protocollo. L’entità del contatto tra Chiellini e Lukaku non può essere valutata dal Var”, sentenzia l’ex arbitro.

Calvarese ha fischiato un fallo in attacco e doveva finire lì. Poi se ne sarebbe discusso al bar”.

Infine all’86’ viene assegnato un rigore alla Juve per un presunto fallo di Perisic su Cuadrado, non so cosa abbia visto Calvarese che era fuori posizione. Perisic in realtà non fa nulla e Cuadrado che furbescamente allarga la gamba destra ma qui non c’è nulla. E’ un contrasto di gioco e non bisognava fischiare niente. Qui sì che era lecito l’intervento del Var.

Facendo la tara di tutti gli episodi arbitrali, la Juventus avrebbe dovuto stravincere il derby d’Italia.