Zoff: “Buffon toglie il disturbo? Non credo sia mai stato un disturbo”

197

L’ex portiere Dino Zoff ai microfoni di Radio 24 ha parlato di vari temi relativi alla Juventus e non poteva mancare un suo commento sulladdio del portiere 43enne Gianluigi Buffon, che nelle scorse ore ha annunciato che lascerà la Vecchia Signora per la seconda volta.

“Lo dirà lui se ha chiuso la carriera e se ha ancora voglia di andare avanti”, ha commentato Dino Zoff, che ha poi aggiunto: “Solo non mi piace l’espressione ‘tolgo il disturbo’. Non mi sembra sia una parola appropriata, non credo lui sia mai stato un disturbo. Commento riferito alle parole usate da Buffon per comunicare la sua scelta lasciare la maglia bianconera: “È la fine di un ciclo ed è giusto che tolga il disturbo“.

“Se finisse in Champions sarebbe stagione positiva, ha dichiarato Zoff, che ha poi aggiunto un commento sulla ‘Juve da rifondare’: Non credo la Juve sia molto da rifondare. Gli acquisti son stati fatti, forse ci vuole ancora qualche cambio generazionale. Ronaldo è un di più, che se rimane avrà tutte le opportunità di far quello che ha sempre fatto. Poi si ricomincia, con o senza CR7. Se c’è, meglio“.