David Trezeguet: “I grandi campioni si vedono in momenti come questi. La maglia bianconera va meritata sul campo”

77

Dopo la bruciante sconfitta in casa per 3-0 contro il Milan, c’è molta amarezza tra i tifosi bianconeri, preoccupati anche per la qualificazione in Champions, che sembra sempre più appesa ad un filo.

A commentare il momento della Juventus, l’ex attaccante David Trezeguet, che in diretta sul canale Twitch dei bianconeri ha affermato: “Bisogna avere le idee chiare e ritrovare la fiducia che si è persa per strada, c’è da ritrovare subito un equilibrio“.

“Ora bisogna svegliarsi. La Juve prende gol perché si parla troppo poco, vedi la disattenzione di Udine. Io giocavo coi Montero e i Cannavaro, gente dal dialogo molto vivace con i compagni, si rimaneva sempre attenti e si credeva sempre tutti insieme negli obiettivi, ha ricordato Trezeguet che ha poi aggiunto:

“Non posso crederci che Ronaldo nel primo tempo contro il Milan non abbia toccato palla nell’area avversaria. Può capitare, ma sta capitando troppo spesso. Osservando dall’esterno, molti giocatori sono persi, senza un’idea di come sviluppare il gioco. Ognuno va per conto suo e vuole sbloccare la situazione da solo, ma in un campionato competitivo come la Serie A diventa complicato. Questi giocatori hanno però la volontà e la capacità di capire cosa fare per andarsi a prendere l’Europa, ha affermato l’ex bomber bianconero.

“Nessuno potrà mai dimenticare dei 9 scudetti consecutivi vinti, ha ricordato Trezeguet. “Non ci si deve soffermare eccessivamente su una partita come quella contro il Milan. Io sono cresciuto con l’idea che quella di vincere deve diventare un’abitudine. Non partire per arrivare nelle prime posizioni, ma per alzare almeno un trofeo. La squadra deve voler migliorare e imporre il proprio gioco, a partire dal match col Sassuolo di mercoledì”.

Trezeguet ha poi sottolineato: “La Juve sta commettendo troppi errori e pochi giocatori si assumono le responsabilità. Pirlo è giustamente in discussione, come ogni allenatore in un periodo così negativo, ma in campo ci vanno i giocatori. Torno a ripetere: io credo molto nel dialogo come fattore decisivo”.

Pirlo deve lavorare sulla testa della squadra. I grandi campioni si vedono in momenti come questi. La Juve ha grandi giocatori che devono ora guadagnarsi la fiducia per la prossima stagione. La maglia bianconera va meritata sul campo, tutto il resto sono chiacchiere! Questo vale sia per i veterani che per i giovani”, ha concluso Trezeguet.