Xavier Jacobelli: “La Juve si prepara ad una rivoluzione. Decisioni di Elkann arriveranno il 27 maggio”

670

Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport, ha analizzato la situazione in casa Juve all’indomani della disastrosa prestazione dei bianconero contro il Milan. Ecco il suo intervento:

È evidente che aspettando la conclusione della stagione (Sassuolo e l’Inter Campione d’Italia di Conte, nel giro di 4 giorni) e la finale di Coppa Italia con l’Atalanta, stabiliranno quale sia il futuro immediato di una squadra che si prepara ad una rivoluzione”, scrive il giornalista.

Tutto questo “in attesa di conoscere le decisioni di Elkann – il 27 maggio ci sarà l’Assemblea degli Azionisti di Exor, la holding della Famiglia Agnelli che detiene la proprietà della Juventus -, è evidente che molte cose dovranno cambiare”.

Jacobelli non ha dubbi su alcuni dati di fatto: “E’ altrettanto chiaro quanto la guida tecnica della Juventus sia suscettibile di essere cambiata, ma è altrettanto evidente che dal presidente, al vicepresidente, al responsabile dell’area mercato, tutti siano pesantemente in discussione”.

Mentre monta il comprensibile sgomento dei tifosi, testimoni attoniti di una Juventus che, come era naturale che fosse, era consapevole di avviarsi alla conclusione di un ciclo strepitoso durato nove anni, durante i quali ai 9 scudetti si sono aggiunti 9 trofei nazionali, fra Coppe Italia e Supercoppe di Lega, e due finali di Champions League. Però, come ammonivano gli antichi padri, ‘Est modus in rebus’, c’è modo e modo nelle cose”, chiude il direttore di Tuttosport.