Moggi: “Var? Non attendibile perché soggettivo”

422

Il Var non è valido perché soggettivo, dipende da due arbitri, uno in campo e l’altro in cabina di regia”: le parole Luciano Moggi, ex dirigente di Juventus, Roma e Napoli, all’Adnkronos.

Moggi ha preso spunto da quanto successo nella gara tra il Benevento e il Cagliari, in cui alle streghe è stato negato un rigore dal Var dopo che l’arbitro lo aveva assegnato.

Se l’arbitro in campo ha un’idea diversa – ha proseguito Luciano Moggi – può farla prevalere, quindi non cambia niente. Allora facciamo come in Germania che la parola finale spetta a chi è al Var”, sentenzia ancora Luciano Moggi.

Fonte: Adnkronos