Superlega, Bosco: “Punizioni Juve? Il Papa Uefa vuole che gli bacino l’anello e poi la pantofola. L’Inter che è propensa a farlo, sta “trattando“ per avere sanzioni lievi: alla cinese”

628

Il giornalista e scrittore Andrea Bosco commenta le ultime vicende calcistiche che vedono sempre protagonista la Juventus.

Bosco prende spunto dalla visita di Elkann alla Continassa  (“è andato a tirare le orecchie ad Agnelli.Le scelte bislacche di Andrea stanno friggendo Madama”), per toccare il tema Superlega.

Madama, “che ancora non sa se parteciperà alla Champions o all’Europa League. A nessuna delle due: Ceferin vuole vendetta. La Juventus (assieme al Real, al Bercellona e al Milan ) la vuole fuori dagli zebedei per almeno due stagioni”, riferisce il giornalista di fede juventina.

Cioè, “il Papa Uefa vuole che gli bacino l’anello e poi la pantofola : vuole l’abiura. L’Inter che è propensa a farlo, sta “trattando“ per avere sanzioni lievi: alla cinese”.

Anche se poi “Infantino ha spiegato che non esiste alcuna possibilità vengano comminate sanzioni. Perché sa benissimo che la Superlega si farà: nel giro di due – tre stagioni, ma si farà”.

Come fa il giornalista ad esserne sicuro? “Perché anche il Gattopardo che ora fa il pesce in barile, “sapeva“: sono usciti i verbali della Lega relativi alla riunione dello scorso febbraio nei quali si comparava la Superlega alla Superchampions. Del resto come avrai letto la prossima Coppa Italia prevede solo squadre di serie A e serie B. Ora il problema del Gattopardo sarà quello di far ingoiare la riforma dei campionati, smerigliando il numero delle partecipanti.

Ma il calcio del “popolo“? Ma la meritocrazia? Ma la fionda di Davide che abbatte Golia? Gravina addolcirà la pillola ratificando i play off. Tradotto: più “crana” per tutti . Sembra la Superlega: ma va?”, stuzzica Bosco.