Pirlo: “Bravo Conte, ma sarà la Juve ad aprire un nuovo ciclo”

2053

Una doppietta di Cristiano Ronaldo leva le castagne dal fuoco ad Andrea Pirlo e tiene in corsa la Juventus per un posto in Champions League.

Pirlo ringrazia dunque il suo fuoriclasse ed esulta: “Vittoria presa con fatica e orgoglio, era importante vincere visti i risultati delle altre. Ci eravamo complicati la vita regalando il gol, ma la voglia di vincere fino all’ultima c’è stata”, ha spiegato ai microfoni Sky.

Il tecnico ha poi ha aggiunto: “C’era stanchezza mentale, quando sei abituato a lottare per lo scudetto e ti ritrovi a lottare per la Champions qualcosa cambia, l’obiettivo è cambiato, dobbiamo entrare a tutti i costi in Champions, sarà faticoso”.

Sullo scudetto conquistato dall’Inter:

“Faccio i complimenti all’Inter e a Conte, hanno fatto un grande campionato e il successo è meritato. Noi dobbiamo cambiare, è finito un ciclo ma se ne riapre un altro con la voglia di lottare per lo scudetto”.

E sull’abbraccio Ronaldo-squadra: “Il gruppo c’è, è forte, ha voglia di lottare e di raggiungere gli obiettivi, siamo mancati di mentalità e atteggiamenti non da Juve, ma la squadra sa cosa vuole. Quell’abbraccio è importante, deve essere solo l’inizio, dobbiamo continuare con questo spirito. Queste sono le emozioni che danno il calcio, viverle da fuori è diverso ma quando si vince così hai l’adrenalina per continuare a lottare”, ha concluso Andrea Pirlo.