Damascelli: “Il Trap aveva Boniperti, anche Pirlo avrebbe bisogno di un supporto di grande esperienza e prestigio”

65

Nel suo editoriale per TuttoSport, il giornalista Tony Damascelli ha analizzato la situazione di difficoltà vissuta da Andrea Pirlo sulla panchina dei bianconeri.

Difficoltà superabili con un aiuto esterno di prestigio, secondo Damascelli: “Credo che Pirlo, come accadde con Trapattoni, avrebbe bisogno di un supporto di grande esperienza e prestigio. Il Trap aveva Boniperti“.

“Ma non è soltanto un problema di scelta tattica”, continua Damascelli -, la Juventus deve trovare un gioco, un modo diverso da sempre di gestire la partita, soprattutto quando i suoi uomini migliori, oggi Ronaldo o Dybala (sulla carta) e Morata, non offrono prestazione. Un esempio, per chiarire: il Manchester City si muove senza un centravanti ma il gioco prevale sulla presenza o meno della punta (Aguero o Gabriel Jesus), questo è il calcio che ragiona, questo è il calcio al quale dovrà ispirarsi Pirlo“.