Franco Causio: “Superlega? Progetto che guarda al futuro, si sono soltanto anticipati i tempi”

1001

Nel corso di un’intervista concessa in esclusiva a tuttojuve.com l’ex ala bianconera Franco Causio ha commentato l’importante sfida Udinese-Juventus in programma domenica prossima, utile alla squadra di Andrea Pirlo per il piazzamento Champions.

“Per la Juve è un test importante, ha commentato Causio, che ha aggiunto: “deve giocare in un altro modo rispetto a Firenze. L’approccio del primo tempo è stato completamente sbagliato”, ha sottolineato l’ex giocatore.

“Secondo me manca la giusta dose di cattiveria, ai miei tempi e non solo, la vera forza della Juve era scendere in campo con grandi campioni, ma giocando con la fame da provinciale. Tutto questo oggi manca”, ha puntualizzato Causio, che in merito all’operato di Pirlo, bersagliato dalle critiche, ha poi aggiunto: “La Juve ha avuto molti infortuni e Pirlo non ha praticamente mai avuto tutta la rosa a disposizione”.

In merito al futuro di Ronaldo e Dybala, Causio ha commentato: Ronaldo non si discute, parlano i numeri per lui. Dybala ha avuto, invece, vari problemi questa stagione, secondo me non è ancora pronto fisicamente da quando è rientrato dall’infortunio”.

Causio è poi tornato sulla Superlega, un progetto soltanto rimandato, secondo l’ex ala bianconera: “È un’ipotesi interessante a livello commerciale. Il calcio va riformato, a tutti i livelli. A che cosa serve la Confederations Cup, per esempio? Per me si sono soltanto anticipati i tempi, di un progetto che comunque guarda al futuro“.