Cabrini: “Pirlo non urla, ma alzare la voce non è sempre la cosa migliore”

142

Nel corso di un’intervista a la Gazzetta dello Sport, l’ex difensore Antonio Cabrini ha parlato dell’esperienza vissuta da Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus. Una stagione che ha deluso molti e ha fatto convergere sul Maestro le maggiori critiche per le prestazioni altalenanti della squadra bianconera.

“Io credo che Pirlo sia un ottimo tecnico – ha commentato Cabrini -. È vero, non ha esperienza però era un allenatore già in campo. Magari non sarà un leader che urla e scuote i giocatori, ma alzare la voce non è sempre la cosa migliore. In tutto questo, c’è una questione da considerare: la Juventus non aspetta nessuno. Tutti dipendono dai risultati, è sempre stato così. Se Pirlo vincerà la Coppa Italia e si qualificherà per la Champions, il suo primo anno non potrà certo essere buttato, ha affermato con convinzione Cabrini, che ha poi proseguito con un commento su Cristiano Ronaldo:

Non capisco molto le discussioni. Un calciatore che segna 30 gol a stagione, per me rimane sempre“.