Pavan: “La Nazionale ha fatto il danno ma nessuno ne parla. Juve non ha goduto dei vantaggi avuti da altri con gare rinviate”

791

Il giornalista dal cuore bianconero Massimo Pavan s’indigna per l‘inopportuna sosta per la Nazionale colpevole alla positività al covid di alcuni giocatori della Juve. Danno, causato da “un focolaio nell’Italia, gestito non male, ma malissimo”.

Le Nazionali hanno fatto il danno ma nessuno lo dice, nessuno ha il coraggio di denunciare il grave errore di inserire questa pausa con trasferte e nessuno fa delle domande sui tempi delle positività molto sospette uscite di recente”.

Il giornalista prende spunto dalla logica utilizzata in Inter-Sassuolo “che è stata rinviata per quattro giocatori coinvolti, quindi qui siamo in una situazione molto simile, con calciatori possibili contagiati o “untori”.

Fino a qualche giorno fa sostenevamo la logica del giocare sempre che però qualcuno non ha tenuto per Juventus-Napoli, ma visto che l’ottica è cambiata e quindi se ci sono dei positivi si può rinviare, va bene allora rinviamo, ma facciamolo sempre, se non si finirà la stagione, qualcuno si prenderà la responsabilità dei primi rinvii che hanno nettamente falsato la stagione”.

Inoltre Massimo Pavan evidenzia come “la Juventus oltretutto non ha goduto dei vantaggi avuti da altri con gare rinviate per l’assenza di giocatori fondamentali, che senza fare nomi sono facilmente intuibili.

Il giornalista conclude il suo editoriale ribadendo di non accettare che “Bonucci e Demiral partano sani e tornino con il covid perché sono stati in Nazionale”.