Moggi: “Critiche fatte alla Juve sono banali. Pirlo, Nedved, Paratici e Agnelli resteranno al loro posto”

288

Luciano Moggi è stato intervistato dal Turinista.com. Spiccano alcuni passaggi della lunga intervista.

Dopo aver confermato il suo pensiero su Ronaldo (“è stato un effetto mediatico importante per la commercializzazione del brand perché Ronaldo è un brand”), l’ex direttore generale della Juve non ha dubbi sul futuro di CR7, Pirlo, Paratici, Nedved e Agnelli:

Ronaldo sta alla Juventus. Adesso si sente parlare di cambi. È uno sport nazionale dare fastidio alla Juventus. La Juventus ha un progetto : Pirlo sarà l’allenatore. Paratici e Nedved resteranno dove sono. Andrea Agnelli pure. Punto”.

La Juventus deve supportare l’allenatore e il presidente deve essere presente in questo supporto. L’unica colpa di Pirlo è aver preso una squadra che non corrispondeva suo pensiero”.

Su Andrea Agnelli: “Se uno su 10 campionati ne vince 9 sta facendo molto bene. In una stagione di rinnovamento e anche normale che la Juventus possa rendere meno e le critiche fate sono banali. Se perde la Juventus tutti ne parlano e allo stesso tempo i tifosi sono troppo pretenziosi vorrebbero vincere sempre”.