Cerruti: “La ripresa del campionato, sempre temuta dagli allenatori, potrebbe offrire le occasioni per una clamorosa rimonta”

159

Il giornalista Alberto Cerruti su la Gazzetta dello Sport ha analizzato la situazione delle big di Serie A, in vista della ripresa a seguito della pausa Nazionali.

“Il conto alla rovescia verso la fine del campionato sta per incominciare. Ancora una partita dell’Italia, domani in Lituania, e poi non ci saranno più soste fino all’ultima giornata, domenica 23 maggio. Una lunga volata con due turni infrasettimanali compressi in meno di due mesi, che nel giro di otto giorni potrebbe già dare indicazioni decisive nello sprint per lo scudetto.

Quello che doveva essere un campionato più equilibrato dei nove precedenti, stravinti dalla Juventus, si sta rivelando infatti una passerella trionfale per l’Inter. Conte, però, fa bene a non abbassare la guardia, perché la ripresa del campionato, sempre temuta dagli allenatori, potrebbe offrire alle sue rivali le ultime occasioni per una clamorosa rimonta.

Inutile fare previsioni, basandosi sul valore e la classifica delle rivali di Inter, Milan e Juventus, in generale perché in una singola partita può sempre succedere di tutto, e in particolare perché mai come quest’anno, in assenza di un vero “fattore campo”, i pronostici sono stati ribaltati, come dimostra l’ultimo successo del neopromosso Benevento sul campo dei campioni d’Italia ancora in carica.

Nessuna previsione, quindi, ma soltanto ipotesi perché se dopo queste tre partite l’Inter avesse aumentato il suo vantaggio, o almeno avesse mantenuto il teorico +9 sul Milan e l’attuale +10 sulla Juve, scatterebbe il conto alla rovescia non per la fine del campionato, ma per il giorno dei festeggiamenti nerazzurri”, ha concluso Cerruti.