Rinvio Inter-Sassuolo, Pirlo: “Accettiamo la decisione come sempre, ma sono state fatte delle cose diverse perché è intervenuta l’ASL. Ora l’Inter recupererà i contagiati durante la sosta”

1096

Andrea Pirlo interviene in conferenza stampa per presentare l’incontro di campionato tra la Juventus e il Benevento.

Domani è una partita fondamentale per il nostro percorso. Affrontiamo una squadra che non sta attraversando un ottimo momento, ma che sa stare bene in campo e difendersi molto bene. Quindi dovremo cercare di fare risultato e stare molto attenti”, le prime parole del mister.

Sulla corsa scudetto: “Dobbiamo mettere pressione all’Inter, sapendo che loro questa settimana non giocheranno. Dobbiamo fare una grande partita e portare a casa i tre punti”.

E sempre a proposito della rincorsa scudetto, Pirlo rivela:Con la squadra ho parlato. Non solo stavolta, ogni partita analizziamo il momento e quello che può essere il futuro. Sappiamo che noi dobbiamo cercare di vincere più partite possibili, ma non dipenderà solo da noi. Vincendo tutte le partite metteremmo pressione a chi ci sta davanti. Stiamo lavorando e siamo straconvinti del nostro lavoro”.

Non poteva mancare un pensiero dell’allenatore bianconero in merito al rinvio di Inter-Sassuolo in seguito al riscontro della positività al covid-19 di quattro giocatori nerazzurri.

Abbiamo accettato la decisione come sempre. Sono state fatte delle cose diverse in questo caso perché è intervenuta l’ASL, quindi accettiamo questa decisione. L’Inter avrà l’opportunità di recuperare i contagiati durante la sosta, quindi da questo punto di vista sono stati anche fortunati”.

Andrea Pirlo fa poi il punto sugli infortunati: “Recuperare Dybala lo speriamo tutti. Ora avrà due settimane per rientrare. Non è un problema di condizione fisica, perché si sta allenando ma solo senza palla. La parte fisica dovrebbe essere a posto. Ma quando è a contatto col pallone, o anche nei cambi di direzione, ha avvertito dolore. Manca l’ultimo passo per il rientro in campo.Buffon potrebbe anche esserci domani, dobbiamo ancora valutare. Mentre sono fuori Demiral, Ramsey e Alex Sandro”.