Camoranesi: “Juve, giusto andare avanti con Pirlo. Chiesa devastante, servono altri 3 come lui”

142

L’ex centrocampista bianconero Mauro German Camoranesi, nel corso di un’intervista a TuttoSport ha commentato il momento vissuto dalla Juventus, ormai fuori dalla Champions League e alla ricerca di un riscatto in campionato.

Molte le critiche indirizzate al Mister Andrea Pirlo per i risultati finora ottenuti dai bianconeri, ben al di sotto delle aspettative dei tifosi. Un risultato finora modesto che però, secondo Camoranesi, non pregiudica la permanenza di Pirlo sulla panchina bianconera.

È giusto andare avanti con Andrea – ha commentato l’ex bianconero -. È un ragazzo intelligente e conosce alla perfezione le esigenze dei giocatori. Allenare non è semplice, poi molto dipende anche dai calciatori che si ha a disposizione, più sono forti e più è facile fare bene. Conta più quello dell’età, è importante avere un mix tra giovani e vecchi”.

Sulla bruciante eliminazione dalla Champions, Camoranesi ha commentato: “A parte il dispiacere, mi ha sorpreso vedere una squadra eliminata nonostante i 4 gol segnati tra andata e ritorno contro il Porto. La Juve ha regalato almeno 3 gol, ma è stata anche un po’ sfortunata“.

In merito alla corsa scudetto, Camoranesi ha commentato: I bianconeri possono anche riuscire a vincerle tutte di qui alla fine, però il campionato, a questo punto, può perderlo soltanto l’Inter“.

Molte le critiche anche rivolte al fuoriclasse portoghese Cristiano Ronaldo, che potrebbe anche essere destinato a lasciare Torino: Se resta sono contento per la Juventus – ha dichiarato Camoranesi -. Ma se Cristiano dovesse decidere di andare via, sono convinto che i dirigenti lo rimpiazzeranno con un altro attaccante di valore“.

Camoranesi ha poi anche sottolineato le ottime prestazioni di Federico Chiesa: “Sono sincero, un impatto devastante come quello degli ultimi mesi non me lo sarei aspettato così presto. Si vede che è un ragazzo con una gran fame e una straordinaria voglia di calcio. Ne servirebbero altri 3 come lui… La Juventus ha bisogno di giocatori italiani e di rafforzare il blocco azzurro, proprio com’è nella tradizione del club. Ma servono dei titolari come Chiesa, non delle alternative“.