Capello contro i senatori della Juve: “Se vincono i primi davanti alle telecamere. Ora mandano il ragazzino, Chiesa”

887

È un Fabio Capello che non le manda a dire alla Juve, dopo la sconfitta dei bianconeri contro il Porto che è costata l’eliminazione dagli ottavi di Champions League.

Tra i più critici c’è proprio Don Fabio che dopo aver bacchettato Ronaldo per ciò che ha fatto in barriera sul gol subito su punizione costato caro alla Juve (“Errore gravissimo di CR7. Girarsi come ha fatto lui in barriera è imperdonabile, è gravissimo. Se hanno paura della palla non devono stare in barriera”), se la prende con i senatori bianconeri:

I senatori (Bonucci, Buffon, Chiellini ndr) non si sono presentati dopo la sconfitta”, tuona Capello. “Quando la Juve vince, sono i primi ad andare di fronte alle telecamere. Oggi hanno mandato un ragazzino a metterci la faccia. Si è presentato Federico Chiesa”, fa notare l’ex allenatore della Juventus