Fabio Paratici: “Siamo ancora in gioco su tutti i fronti. Siamo dove tutti vorrebbero essere”

187

In occasione della sfida di campionato contro la Lazio, Fabio Paratici ai microfoni di DAZN ha commentato il momento vissuto dalla Juventus, delicato ma non decisivo per il discorso scudetto, secondo il direttore sportivo bianconero:

“È ancora presto, siamo a marzo e mancano 13-14 partite, abbiamo anche un recupero, quindi è un momento, un periodo di stagione… come sempre. Quando parti ad agosto, speri di arrivare a marzo-aprile, in questo determinato momento, in queste condizioni, cioè con tutto aperto: con una finale di Coppa Italia da giocare, con un ottavo di ritorno di Champions League da giocare e con un campionato aperto, con davanti ancora abbastanza partite per poter arrivare al risultato pieno“.

“Questo è un club che, giustamente, ti porta ad essere sempre concentrato al 100% ogni giorno – ha aggiunto Paratici -. Siamo a marzo, quindi in un momento importante della stagione, dove tutti vorrebbero essere, nel senso che giochiamo partite dove siamo ancora in gioco su tutti i fronti, quindi piacevoli da giocare, con una bella adrenalina e cercheremo al di là dei giocatori che abbiamo, quelli che mancano, di portare a casa il risultato”.

Paratici ha poi risposto ad una domanda circa il rinnovo del suo contratto: “Con il presidente abbiamo affrontato questo tema, non c’è nessuna fretta, abbiamo grandi rapporti tra noi, ne parleremo a tempo debito con la massima serenità”.