Porto-Juve, Vignola: “Dopo il primo gol ho pensato al Trap: ci avrebbe cacciato tutti all’istante”

160

L’ex centrocampista della Juventus, Beniamino Vignola, ai microfoni di tuttomercatoweb è tornato sulla bruciante sconfitta dei bianconeri in Champions League contro il Porto.

“Un brutto ko – ha commentato Vignola -, soprattutto per il modo in cui è arrivato. L’impressione è stata quasi che la squadra fosse svogliata, non pronta. E poi in una competizione così importante è impossibile prendere due gol così, in particolare il primo. Pirlo vuol partire a giocare dal basso, ma dopo quel gol ho pensato subito al Trap: se prendevamo un gol così, ci cacciava tutti all’istante. È un errore inammissibile“.

Pirlo non ha dato continuità alla squadra – ha proseguito l’ex bianconero -. Pareva esser stata trovata la strada giusta a Barcellona ma la Juve non ha mai dato la sensazione di aver trovato la quadratura. Ci sono tante, troppe, rotazioni a metà campo. Una squadra, anche se il calcio è cambiato, ha bisogno di una sua ossatura“.

Vignola ha poi concluso: Ronaldo segue l’andazzo della Juve di questo momento. Forse tutti pensavano di poter esser tranquilli perché tanto là davanti succede sempre qualcosa. Poi però, se anche CR7 si adatta al resto della squadra, diventa una Juve quasi normale“.