Juve-Inter, Oriali e Paratici scatenati, gli insulti e la minaccia: “Ti conviene starci lontano, altrimenti è la volta che ti picchio”

501

I bianconeri hanno raggiunto l’accesso alla finale di Coppa Italia, ma più della vittoria della Juve sull’Inter, a tenere banco in queste ore è l’acceso scontro a distanza tra le due rivali, testimoniato dall’aspro contrasto tra Andrea Agnelli e Antonio Conte, quest’ultimo giunto addirittura a mostrare il dito medio alla dirigenza bianconera. Uno scontro che potrebbe avere delle conseguenze disciplinari e potrebbe essere punito dal Giudice Sportivo.

Ad aggiungere nuovi dettagli alla vicenda è la Gazzetta dello Sport, che riferisce anche del violento scontro verbale tra Gabriele Oriali e Fabio Paratici:

“Nel tunnel, prima dell’intervallo, il First Team Technical Manager Lele Oriali avrebbe protetto i suoi dicendo “Non permettetevi di parlare con i nostri giocatori e staff”. Secca – sempre secondo la ricostruzione fornita dai nerazzurri – sarebbe stata la replica del responsabile dell’area tecnica Juve, Fabio Paratici: “Ti conviene starci lontano, altrimenti è la volta che ti picchio“.

Diverbio cui avrebbero assistito anche Bonucci e l’arbitro Mariani. E siamo al gran (triste) finale. Mentre Conte raggiunge gli spogliatoi, Agnelli scende le scale della tribuna per andare in campo, urla l’ormai virale “Stai zitto, co**ione…” e poi, ma stavolta coprendosi la bocca, ripete più volte l’epiteto contro il tecnico. Con Conte a rispondergli: “Dimmelo in faccia se hai coraggio. Se hai qualcosa da dirmi, dimmelo in faccia”.