Chiellini: “Non sono come loro due, ma in campo sono capace di tutto pur di vincere. Ibrahimovic? Mai avuto paura di affrontarlo”

1611

Giorgio Chiellini, si è concesso al mensile francese SO FOOT per una lunga chiacchierata.

Ecco alcuni passaggi significativi della lunga intervista : Mi fa molto piacere vincere un duello. Quando riesco a bloccare un tiro pericoloso o salvare un gol, ho una scarica di adrenalina”.

Spiccano le parole del numero 3 bianconero in merito al paragone tra lui e due suoi colleghi: “Per vincere i duelli con gli attaccanti bisogna essere pessimisti e prevedere il peggio. È il prezzo riservato ai giocatori “normali” come me o Barzagli. Attenzione, Andrea è stato un gradissimo difensore, ma noi non abbiamo le qualità da fuoriclasse di Sergio Ramos o Virgil van Dijk. Ho una sorta di sdoppiamento della personalità: sono piuttosto timido e riservato, ma in campo sono capace di tutto pur di vincere”

Chiellini riserva un pensiero anche per il rivale scudetto: “Ibrahimovic? Devo trovare un rivale per dare il meglio. Stimo molto Zlatan, ci rispettiamo. Eravamo compagni nella mia prima stagione alla Juve. Mai avuto paura di affrontarlo, mai fatto un passo indietro. È diventato nemico assoluto passando all’Inter, poi semplice avversario al Milan o in Nazionale”.