Protocollo violato e multa alla Juve: Capuano chiarisce, anti juventini in tilt

1710

Dopo che la FIGC ha reso noto di aver sanzionato la Juventus a novembre per la tempistica sbagliata nei tamponi effettuati tra giugno e inizio luglio dello scorso anno, i tifosi partenopei passano al contrattacco.

A fare chiarezza sulla questione il giornalista Giovanni Capuano che sulla vicenda ha pubblicato una serie di Tweet con cui smonta le tesi complottiste dei soliti anti juventini che vorrebbero trovare similitudini tra il comportamento della Juve e quello invece palesemente sleale del Napoli che in combine con la Asl campana disertò la gara contro i bianconeri il 4 ottobre scorso:

La Juventus ha violato il protocollo? Sì, non ha rispettato la tempistica dello svolgimento tamponi tra il 6 giugno e il 3 luglio 2020.

Ha “non eseguito” tamponi in quel periodo? No. Li ha fatti ma non rispettando la cadenza ogni 4 giorni imposta dal protocollo.

Ha disputato partite con giocatori non testati nelle ore precedenti? No. In tutti e 6 i casi i test sono stati eseguiti 24/48 ore prima.

E’ bello che non sia stato rispettato il protocollo nella sua interezza? No, non è una bella figura.

Sono sufficienti i 4.000 euro patteggiati come sanzione? Si poteva fare meglio.

La violazione da parte della Juventus ha esposto giocatori a rischi? No. Secondo quanto ricostruito, in ritardo, i tamponi sono stati eseguiti. La sanzione pecuniaria è in linea con quanto previsto dalla nota dell’8/6/20 con cui la Figc ha normato le pene per le violazioni.

Il Napoli ha violato il protocollo Figc nel mese di ottobre in concomitanza di Juve-Napoli? No, non lo ha violato. Lo ha stabilito la Procura Figc chiedendo l’archiviazione dell’inchiesta e lo aveva scritto anche il Collegio di Garanzia del Coni.

Il thread e il tweet precedenti scritti così vi rasserenate visto che da ieri mi state chiedendo cosa ne penso. Le carte si leggono e stop. Su Juventus e Napoli questo dicono”.

Naturalmente i tifosi avversi alla Juve, non hanno preso bene i chiarimenti di Capuano sulla questione: “Con il Napoli, con ancora l’indagine in corso parlava di vergogna, di morte del calcio Con la Juve, confermata violazione, ha fatto cinque tweet per minimizzare e giustificare. Sei un personaggio”, scrive Gloria riassumendo un pò il pensiero generale degli anti juventini.